Toscana: la magia della costa livornese

In Toscana è facile lasciare un pezzo di cuore, tra le meraviglie paesaggistiche e storiche, e per questo motivo è altrettanto semplice decidere di tornare a visitarla più volte.

E così è stato per me, che dopo un breve tour nell’entroterra l’anno scorso (clicca qui per leggere l’articolo), ho deciso di regalarmi un weekend livornese a Ferragosto.

Data la situazione legata alla pandemia di Covid-19, ho organizzato questo viaggio all’ultimo minuto, con annesse e connesse difficoltà nel trovare alloggio. Dopo qualche ricerca però ho scovato un hotel conveniente nella zona centrale di Livorno, che è stata la mia base per poi muovermi ogni giorno alla scoperta di una nuova spiaggia sulla costa.

Road trip: sosta all’Antico Vinaio di Firenze

Un viaggio in Toscana, a mio avviso, non ha senso senza una sosta all’Antico Vinaio di Firenze! E così, attirata dal profumo delle sue schiacciate, ho assaporato quella farcita con pesto di pistacchio, stracciatella e carpaccio di manzo! Assolutamente da provare: bada come la fuma!

Livorno: terrazza Mascagni

A Livorno non puoi perderti Terrazza Mascagni, la piazza più elegante della città che si affaccia sul mare. Peculiarità di questo luogo è il pavimento costituito di una scacchiera di 8.700 metri quadrati, formata da 34.800 piastrelle bianche e nere: da qui si può godere di un panorama mozzafiato, ammirare le varie tonalità del blu dal mare al cielo ed emozionarsi davanti a un tramonto indimenticabile. Consiglio questa tappa non solo per un momento romantico di coppia ma soprattutto a chi come me è un appassionato di fotografia alla ricerca di uno scenario insolito, a prova di Instagram!

Le spiagge della costa livornese

Per raggiungere il mare, ogni giorno percorrevo la Strada Statale 1 – Via Aurelia, una delle più importanti strade statali italiane che deriva da un’antica via consolare, Via Aurelia appunto. Collega Roma con la Francia seguendo la costa del Mar Tirreno e del Mar Ligure, toccando nove capoluoghi di provincia oltre a importanti località turistiche.

  • Spiaggia Calafuria

Per una giornata al mare, a Livorno la spiaggia più comoda è Spiaggia Calafuria. Si tratta di una magnifica scogliera alle spalle delle colline livornesi.

  • Le spiagge bianche di Rosignano

Tra Rosignano Solvay e Vada, le famose spiagge dal mare caraibico e la sabbia bianca e fine come talco. Vale la pena una visita anche solo per una passeggiata, vista la presenza del divieto di balneazione in alcuni punti a causa dell’inquinamento.

– Marina di Bibbona (spiaggia libera e attrezzata)

Centro balneare ideale per una vacanza rilassante e immersa nella natura, con spiaggia di sabbia fine, i tipici tomboli di macchia mediterranea e le caratteristiche dune. 

– Marina di Cecina

La sera del secondo giorno mi sono goduta una passeggiata rilassante dopo cena tra le palme in centro a Marina di Cecina.

  • Spiaggia Carbonifera (spiaggia libera)

Questa spiaggia mi è piaciuta molto, con le sue dune di sabbia leggera e una pineta secolare e rigogliosa alle sue spalle, che ti porta ad immergerti un ambiente naturale rilassante. L’acqua è di un blu intenso, limpida e rigenerante: una tappa quindi assolutamente da non perdere.

Dove mangiare

A colazione

  • Pasticceria Cristiani, storico locale di via Salviano, ha vinto Cake Star 2020, aggiudicandosi il titolo di migliore pasticceria di Livorno.
  • Manalù – Bistrot e Bakery Lab di Livorno, è un locale totalmente gluten free. Non solo Bakery ma anche bistrot, anche questo locale ha partecipato a Cake Star 2020.

A cena

  • Ristorante le Volte Cruditè e Cacciucco a Livorno, ristorante di pesce con vista sul porto, ideale per una cena romantica ed elegante.
  • Beach Bar & Soul Kitchen a Carbonifera, ristorante sulla spiaggia di Carbonifera.

Seguimi su instagram: @lucilladalpozzo

Copywriter Sara Lucietto