Milano in un weekend: ecco cosa non puoi perderti

Al relax nelle spiagge del mondo, amo alternare anche visite nella grandi città italiane ed europee, ricche di vitalità e continuo movimento.

Così un weekend, per staccare dopo una settimana faticosa, sono partita per Milano.

Per viaggiare ho scelto il treno, mezzo di trasporto che amo perché mi permette di rilassarmi durante il tragitto e magari sistemare qualche foto con il portatile. Partenza da Vicenza con Trenitalia alle 19.30 e arrivo a Milano alle 22.30, e poi 
subito in hotel con la metropolitana. Ho scelto un alloggio che mi permettesse di raggiungere facilmente per i Navigli, quartiere affollato da milanesi e turisti, che mi incuriosiva per la grande quantità di ristoranti, bar, botteghe di artigiani e gallerie d’arte.

Spero di tornare presto in questa città per completare questa guida, ma per ora vi lascio alla lettura di ciò che sono riuscita a visitare in 2 giorni.

Hotel: Hotel Mercure Milano Solari

Cosa visitare in 2 giorni a Milano:

Duomo di Milano

Il Duomo è assolutamente una tappa d’obbligo: è il monumento che tutti conosciamo come simbolo della città, con la sua statua della Madonnina, e una delle cattedrali gotiche più imponenti e conosciute al mondo.

È possibile visitare il Battistero e il Museo del Tesoro acquistando un biglietto. Vi consiglio inoltre di non perdervi la terrazza (si può salire con le scale o utilizzando l’ascensore) da cui ammirare la vista sulla piazza e le guglie più da vicino.

Galleria Vittorio Emanuele II https://goo.gl/maps/6EpbzBpo2hACuFMV8

Milano è senza dubbio la capitale dello shopping italiano e questa galleria, popolata dalle boutique delle più famose firme, con le insegne in oro su sfondo nero, e i caffè più famosi, è una chiara manifestazione di ciò: nacque infatti proprio con l’idea di essere un collegamento commerciale tra Piazza Duomo e Piazza della Scala. Il cosiddetto “salotto di Milano” è sormontato dalla famosa cupola di vetro e quattro lunette che rappresentano i continenti. Da non perdere il mosaico centrale e la famose palle del toro.

In Galleria è possibile accedere alla famosa terrazza Campari e anche al Ristorante dello chef Carlo Cracco.

Castello Sforzesco

Da Piazza del Duomo, prendendo via dei Mercanti e camminando per qualche metro, si arriva in Via Dante, una delle strade più importanti di Milano, dove ci sono numerosi negozi, caffetterie e ristoranti. Arrivando in fondo alla strada potrete scorgere il Castello Sforzesco e le sue torri, che vi consiglio di visitare per ammirare anche le opere al suo interno.

Con il bel tempo, vi consigliamo di visitare anche Parco Sempione, il “Central Park” milanese, e di raggiungere l’Arco della Pace.

Via Monte Napoleone https://goo.gl/maps/TbYN7dc2cG45sNbs8

La via della moda famosa in tutto il mondo, una sfilata di marchi di lusso mondiali, una vetrina dopo l’altra, tappa obbligata per ogni fashion addicted!

Navigli  https://goo.gl/maps/GDaA1NzbqHbHh7Rz5

In occasione di Expo 2015 e la costruzione della nuova Darsena, questa zona ha visto una nuova fioritura.

Scendendo alla fermata della metro Porta Genova, in un attimo si arriva ai Navigli, giusto in tempo per l’aperitivo, o forse dovrei dire apericena. A Milano l’happy hour funziona in questo modo: si paga una cifra x (di solito sui 10 euro) un drink e il locale mette a disposizione un buffet offerto con cui accompagnare il tuo aperitivo.

Oltre ad essere il centro della movida milanese, i Navigli sono anche uno degli scorci romantici più fotografati dai turisti, soprattutto per quanto riguarda il Naviglio Grande, il più fotografato su Instagram.

Santa Maria delle Grazie – Il Cenacolo Vinciano

All’interno del convento domenicano è conservato L’Ultima Cena, il capolavoro di Leonardo da Vinci noto anche come il “Cenacolo”. Per visitarlo, vi consiglio di prenotare online con largo anticipo i vostri biglietti.

CityLife

CityLife è il progetto di riqualificazione dello storico polo urbano della Fiera di Milano, e dove si trovano, oltre ad uffici e appartamenti, la grande area commerciale CityLife Shopping District e il secondo parco pubblico più ampio del centro di Milano.

Dove mangiare e bere:

Starbucks Reserve Roastery

Motta Milano 1928

Fud Bottega Sicula

Mag Cafè

Ugo Cocktail Bar

Ristorante Bellariva

Trattoria Madonnina

Mugs & co. Cozy cafe & Bakery

L’Antica Pizzeria Da Michele

E se hai suggerimenti condividi le tue esperienze nei locali taggando la nostra pagina Instagram @assaporami_foodlovers

Copywriter Sara Lucietto